Girone infernale. Si apre domani all’Aja la partita decisiva per il rientro in Italia del marò Salvatore Girone. Sentenza tra un mese

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Si apre domani all’Aja l’udienza sulla richiesta di “misure provvisorie” a tutela del fuciliere dei Marò Salvatore Girone. La decisione dei cinque giudici del Tribunale arbitrale internazionale dovrebbe arrivare entro un mese. L’Italia nella mattinata di domani esporrà le proprie motivazioni per il rientro di Girone, davanti al collegio arbitrale riunito nel Palazzo della Pace. Nel pomeriggio toccherà la palla passerà alla parte indiana. Giovedì mattina le repliche italiane alle posizioni espresse dal governo di Delhi. Con controrisposta nel pomeriggio. Fiducia esprime l’ambasciatore Francesco Azzarello: “L’Italia è convinta che vi siano i presupposti, sia giuridici che umanitari, affinché il Tribunale arbitrale possa considerare positivamente la possibilità di far rientrare il Fuciliere”.