Gli hacker attaccano la Bce

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dalla Redazione

Colpo gobbo alla Bce. Anche la Banca Centrale Europea, dopo la Federal Reserve statunitense e la Reserve Bank of Australia, è finita nella rete degli hacker. Stamattina l’Eurotower ha reso noto di essere stata vittima di pirati informatici che, violato un database che supporta il proprio sito web, hanno sottratto 20mila indirizzi e-mail e altri contatti depositati da quanti si registrano per partecipare a eventi della Bce. L’Istituto ha comunque tenuto a precisare che il database violato è separato da quelli interni della banca, e che quindi non sono stati compromessi né i sistemi interni, né le informazioni market sensitive, ossia suscettibili di provocare reazioni nei mercati. La violazione è stata scoperta dopo che la BCE si è vista recapitare una e-mail anonima nella quale si chiedeva un compenso finanziario in cambio dei dati sottratti. Ad ogni modo, da Francoforte stanno contattando tutte le potenziali vittime dell’attacco.