Gli impianti sciistici riapriranno il 18 gennaio. Speranza firma l’ordinanza. Accolta la richiesta delle Regioni di posticipare la data

ROBERTO SPERANZA
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato oggi l’ordinanza con cui si differisce la riapertura degli impianti sciistici al 18 gennaio. Nei giorni scorsi (leggi l’articolo) le regioni e le province autonome avevano chiesto, attraverso lettera del presidente della conferenza, Stefano Bonaccini, un rinvio della riapertura, inizialmente prevista il 7 gennaio, in vista di un allineamento delle linee guida al parere espresso dal Comitato tecnico scientifico. Il 29 dicembre scorso il Cts aveva annunciato che una prima valutazione sulla riapertura degli impianti era prevista nella prima decade di gennaio in considerazione degli effetti delle misure di contenimento varate per le festività. Ma lo stesso Comitato aveva anche giudicato non sufficienti le linee guida proposte dalle funivie ribadendo che l’eventuale apertura degli impianti di risalita potrà avvenire solo nelle regioni in “zona gialla” e solo dopo una rivalutazione epidemiologica. E che oltre alle limitazioni alla portata di seggiovie e funivie, per evitare assembramenti, bisognerà avere criteri chiari per la vendita degli skipass.