Governo, Conte: “Non ambisco a incarichi personali e formali. Ma se fossi iscritto a Rousseau voterei Sì”

“Io non ambisco a incarichi personali e formali, l’importante è avere una traiettoria politica da offrire agli elettori”. E’ quanto ha detto il premier uscente Giuseppe Conte soffermandosi con alcuni cronisti nei pressi di Palazzo Chigi.

GLI ESTERNI DELLA CAMERA NEL TERZO GIORNO DI CONSULTAZIONI DEL PREMIER INCARICATO DRAGHI

A chi gli chiedeva se nutra dei dubbi su un governo con una maggioranza variegata e con la Lega al suo interno Conte ha risposto: “C’è un presidente incaricato, aspetto a dare queste dichiarazioni, non sarebbe corretto”.

“Se fossi iscritto a Rousseau – ha poi aggiunto il premier dimissionario – voterei Sì perché il Paese è in una situazione, in tale condizioni e con tali urgenze che comunque è bene ci sia un governo”.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 18:02
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram