Grana toscana per Renzi. Il governatore Rossi lancia la sfida: si candiderà alla segreteria del Pd

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Una sfida tutta toscana per la segreteria del Partito democratico. Almeno è questo attualmente lo scenario che si va delineando visto che l’attuale governatore toscano, Enrico Rossi, ha già lanciato la sfida. “Mi candido alla segreteria nazionale del Pd”, ha detto Rossi parlando con i giornalisti a Pisa. Rossi intende raccogliere le firme per partecipare al congresso del partito che si svolgerà entro la fine del 2017. “Io non sono renziano, sono convintamente rossiano”.

“Io faccio sul serio – ha dichiarato il presidente della Regione Toscana – Mi candido con l’idea di superare una contrapposizione tra renziani e antirenziani che non mi sembra faccia bene al partito. Io non sono renziano e mi candido in alternativa a Renzi”. Rossi ha però spiegato di non condividere neanche certe posizioni della sinistra, “con cui ovviamente dialogo e penso che in questo partito bisogna starci con le proprie posizioni con serenità.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica finita nel cesso

Passando al cesso più tempo della media – tra una foto ricordo e l’altra – a Sgarbi dev’essergli caduto dentro il cervello. Non può spiegarsi diversamente lo stupore che l’ha colto quando ieri migliaia di persone l’hanno sommerso di insulti per le volgarità gratuite che

Continua »
TV E MEDIA