Grecia, il piano Tsipras è già sul tavolo dell’Eurogruppo: abolizione delle baby pensioni e degli sconti Iva. Per un valore complessivo di 12 miliardi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Domattina l’Eurogruppo decisivo per il futuro della Grecia. Il piano presentato da Tsipras è già sul tavolo per un primo esame. Il governo greco propone l’addio alle pensioni ‘baby’, la rinuncia allo sconto dell’Iva per le isole più turistiche, e l’aumento delle tasse per armatori e imprese. Un piano da 12 miliardi invece degli 8 del precedente.

Mentre la Grecia chiede un prestito da 53 miliardi in tre anni al Fondo salva stati. Il prestito dovrebbe coprire le esigenze finanziarie della Grecia fino al 2018, garantendo soprattutto il rimborso di prestiti per 46 miliardi dovuti per la maggior parte a Fmi e Bce, in scadenza il 30 giugno 2018.