Grillo contro i Peluso d’Italia. Nel mirino del leader del M5S il figlio della Cancellieri

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Piergiorgio Peluso è figlio di mammà”, attacca dal suo blog Beppe Grillo. E la mamma in questo caso è Annamaria Cancellieri. E questa volta il leader del Movimento 5 stelle non ha nel mirino tanto le mancate dimissioni del Guardasigilli ma il figlio, che seppur non accusato di nulla, secondo Grillo “Peluso è la perfetta manifestazione di quel familismo trasversale, di amicizie incrociate, di favori dati e ricevuti che in Italia crea la cosiddetta “Classe dirigente”, i figli di mammà”.

Nel 2011, ricorda Grillo, Peluso diventa direttore generale di Fondiaria-SAI. Ci resta per 14 mesi con uno stipendio annuo di 1,2 milioni di euro, il bilancio del 2011 di Fondiaria – Sai è di un miliardo di perdita. Peluso esce dalla società, sostanzialmente fallita, con una buonuscita di 3,6 milioni.

E si chiede Grillo: Quanti sono i Peluso d’Italia? I figli di mammà?

Leggi anche La Cancellieri e gli appalti a Telecom. Dove lavora il figlio

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La Giustizia che fa paura alla Lega

Chi avesse ancora dubbi su uno dei motivi per cui il Governo Conte è stato fermato proprio il giorno prima che l’allora ministro Bonafede facesse il punto sulla riforma della Giustizia, senta bene le parole dette ieri da Salvini: “Questo Parlamento con Pd e 5

Continua »
TV E MEDIA