Guerini ci riprova. Serve un piano di Difesa comune. Lettera agli Stati membri per sensibilizzarli sull’importanza di solidarietà e coesione

dalla Redazione
Politica

A seguito della riunione del Consiglio Affari Esteri e Difesa dell’Ue dello scorso 12 maggio su Covid 19 e prospettive sulla Politica di Sicurezza, il ministro della Difesa Lorenzo Guerini (nella foto) ha firmato una lettera congiunta con gli omologhi francese, tedesco e spagnolo indirizzata all’Alto Rappresentante e Vice Presidente della Commissione Ue Borrell per sensibilizzare tutti gli Stati membri sull’importanza della solidarietà e coesione in un momento particolarmente delicato e di crisi che ha colpito il vecchio continente. Nel documento sono inoltre valutate le implicazioni di sicurezza connesse alla pandemia, i cui effetti sul piano economico e sociale, potranno inasprire le situazioni di instabilità e di crisi internazionali.