Ha vinto il Sì alla votazione su Rousseau per l’esecutivo Draghi. Favorevole il 59.3% degli iscritti M5S. Oltre 74mila le preferenze espresse

M5S
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Si è conclusa alle 18 la consultazione su Rousseau attraverso la quale gli iscritti al Movimento cinque stelle hanno potuto esprimersi su un eventuale supporto a un Governo presieduto da Mario Draghi. E 44.177 iscritti, pari al 59.3% dei votanti, hanno risposto Sì al quesito “Sei d’accordo che il MoVimento sostenga un governo tecnico-politico che preveda un super-Ministero della Transizione Ecologica e che difenda i principali risultati raggiunti dal MoVimento, con le altre forze politiche indicate dal presidente incaricato Mario Draghi?”. Hanno espresso la propria preferenza 74.537 iscritti, su una base di 119.544 aventi diritto al voto. I No sono stati 30.360, pari al 40.7%.

“Grande partecipazione. Ancora una volta il Movimento ha dato la parola ai suoi iscritti. La democrazia del Movimento passa per il voto degli iscritti che è vincolante. Questo è un patto sottoscritto da tutti quelli che si sono candidati nel Movimento 5 stelle” ha commentato il capo politico 5S, Vito Crimi. “Dagli iscritti – ha aggiunto – abbiamo ottenuto un mandato: ora viene il lavoro difficile, bisogna rispettare il mandato, lavorare al programma, alle attività, alla composizione del Governo. Siamo pronti a metterci immediatamente al lavoro, a disposizione del presidente incaricato per i prossimi passaggi”.

“La fedeltà alla Nazione, oggi, si è mostrata più forte della propaganda. Questo è il M5S. Questo è il Movimento che riconosco e in cui ho scelto di spendere tutto me stesso. Voglio ringraziare ogni singolo attivista e iscritto alla piattaforma Rousseau che ha espresso il proprio voto” scrive su Facebook, Luigi Di Maio. “L’intelligenza collettiva – scrive ancora l’esponente M5S – ha prevalso sul singolo e ha mostrato nuovamente la sua forza, una forza buona e adulta, che deve spronarci a fare meglio, ancora di più, per la nostra Italia. La legalità, la giustizia, lo stop ai privilegi, la protezione dell’ambiente, lo sviluppo sostenibile, l’acqua pubblica e molto altro. Siamo ancora questo. Anzi, da oggi lo siamo con maggiore consapevolezza. Ringrazio anche Beppe Grillo per il grande contributo offerto in questa fase. Il pensiero è libero solo quando libere sono le persone. Viva il Movimento 5 Stelle. Viva l’Italia”.