I leader di Lega e M5S rassicurano sulla tenuta dell’esecutivo. Salvini: “Il Governo durerà altri 4 anni”. Di Maio: “Andremo avanti. Si chiama responsabilità”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Io penso a lavorare e la mia parola vale più dei sondaggi: il Governo durerà altri 4 anni e agli italiani non frega niente di quello che titolano i giornali o i telegiornali che rincorrono polemiche inutili. E’ per questo che vendono sempre meno e i dibattiti televisivi perdono ascolti”. E’ quanto ha detto il vicepremier e leader della Lega, Matteo Salvini. “I giornalisti sono liberi di scrivere quello che vogliono – ha aggiunto – ma poi non si devono lamentare se i giornali vendono sempre meno. Io la sera preferisco guardare Peppa Pig con mia figlia”.

“Oggi non su uno, ma su quasi ogni giornale c’è scritto che la Lega vuole staccare la spina al governo e ha pianificato di far saltare tutto dopo il voto. E tutto questo per cosa? Per una poltrona? Per non mollare un loro indagato per corruzione? Lupi, e dico l’ex ministro Maurizio Lupi di Ncd, si dimise per molto meno…”. Scrive sulla pagina Facebook il vicepremier e capo politico del M5S, Luigi Di Maio. “Qui si tratta semplicemente di smettere di fare le vittime – aggiunge – e rimettersi a lavorare. Il M5S vuole che il governo vada avanti. Si chiama responsabilità”.