I sindaci potranno ordinare mini lockdown anche nell’arco di 24 ore. Viminale: prefetti coinvolti nelle decisioni

dalla Redazione
Politica

“Laddove si rivelassero condizioni di urgenza, nell’arco di 24 ore si può fare anche l’ordinanza di chiusura, ma è chiaro che non vanno tralasciati una serie di passaggi, non ultimo quello che, quando un provvedimento riguarda un’esercizio, va notificato”. E’ quanto ha detto all’Ansa il Sottosegretario all’Interno con delega agli Enti Locali, Achille Variati (nella foto), commentando le misure introdotte dal nuovo Dpcm e in particolare la facoltà per i sindaci di istituire mini lockdown. “Essendo una motivazione di natura sanitaria – ha aggiunto Variati – il Prefetto non ha una capacità di emettere l’ordinanza ma di attuazione di quest’ultima. Il sindaco fa l’ordinanza e lo strumento è il Comitato di ordine e sicurezza pubblica, che supporterà, motiverà e accompagnerà il sindaco sull’opportunità di emettere il provvedimento da lui firmato”.