Il botulino diventa micro. La tossina si fa più leggera. Il microbotox ultima novità per ringiovanire. Efficace come un lifting ma senza tagli

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il botulino diventa micro. E promette di migliorare la qualità della pelle con un effetto molto più naturale. Si chiama microbotox l’ultima novità nel campo della medicina estetica, che permette di avere un aspetto più giovane senza stravolgere i lineamenti del viso. Oggi del resto nessuno vuole più un volto che mostri visibilmente i segni di un ritocco eccessivo. Proprio per soddisfare questo desiderio, il botulino, la sostanza più usata al mondo per correggere le rughe con 6,7 milioni di trattamenti effettuati nel 2015, assume una nuova veste per rispondere alle esigenze di chi desidera dare una rinfrescatina ai segni del tempo senza che nessuno se ne accorga.

Dosi ridotte – Questa tecnica tutta nuova, fatta di dosi ridotte messe solo in superfice, è stata messa a punto da Woffles Wu, chirurgo plastico di Singapore, e prevede che si utilizzi sempre la tossina botulina ma con una pratica di applicazione semplice e poco dolorosa. Si effettuano, infatti, piccole punture, a distanza di un centimetro l’una dall’altra, con un ago sottilissimo lungo solo quattro millimetri a livello dermico, quindi superficiale e non muscolare, come avviene di solito con il botulino. Perché lo scopo non è tanto bloccare il muscolo, ma intervenire sulle fibre superficiali che sono responsabili delle rughe. Questo nuovo modo permette di correggere le rughe più piccole, è quindi ideale per la zona intorno agli occhi, la fronte e le guance ma anche per il collo, il decolleté e per ridefinire l’ovale. Il Microbotox ha anche un effetto visibile sulla qualità della pelle: regolarizza la ghiandola sebacea e permette quindi di curare problematiche come l’acne e la rosacea; in più stimola i fibroblasti a produrre collagene, rendendo la cute più elastica, compatta e distesa. Ma non basta.

Ogni età – Il Microbotox è adatto a tutte le età perché contrasta le prime rughe e migliora visibilmente l’aspetto delle pelli mature. Le sedute durano dai 10 ai 15 minuti e dopo il trattamento può verificarsi un lieve rossore che scompare in poche ore e che permette di ritornare velocemente alle proprie attività sociali e lavorative. I risultati si vedono dopo 2-3 giorni e hanno una durata di circa quattro mesi. Il costo va dai 250 ai 500 euro. Dunque anche meno del classico botox di sempre ma con una promessa in più e soprattutto senza correre i rischi che, anche se pochi si trovano quando si blocca il muscolo come nel caso del botox, perchè rimane in superficie.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quel bivio tra i 5S e il ponte

Nei sondaggi della Ghisleri e Pagnoncelli non c’è traccia, ma in Italia non c’è partito che sta crescendo più di quello del cemento. I soldi del Recovery Plan permetteranno di aprire cantieri ovunque, e come da tradizione c’è la fila per costruire quello che capita,

Continua »
TV E MEDIA