Il Commissario Arcuri scrive ai presidi. In Italia misure senza precedenti. Le scuole avranno 11 milioni di mascherine al giorno e 70mila litri di igienizzante a settimana

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Il 28 agosto è iniziata la distribuzione alle scuole italiane dei banchi e delle sedute acquisiti dal Commissario per l’emergenza Covid-19 per soddisfare il fabbisogno straordinario di oltre due milioni e quattrocento mila banchi (di cui circa 2,007 milioni di banchi tradizionali e 434 mila sedute innovative), secondo le tipologie e dimensioni da Voi richieste al Ministero dell’Istruzione, al fine di assicurare l’avvio in sicurezza dell’anno scolastico”. E’ quanto scrive, in una lettera inviata a tutti i dirigenti scolastici, il Commissario straordinario per l’Emergenza Covid-19, Domenico Arcuri.

“La distribuzione dei banchi – aggiunge Arcuri -, delle mascherine e del gel igienizzante è già in corso. La distribuzione dei banchi è stata avviata partendo da alcuni luoghi simbolici, particolarmente colpiti nel corso della prima fase della pandemia, come Codogno, Alzano, Nembro, le città di Bergamo, Brescia, Piacenza e Treviso, e sta continuando sull’intero territorio nazionale”.

Sul fronte dei dispositivi di protezione individuale (Dpi) “si provvederà a continuare a distribuire 11 milioni di mascherine chirurgiche al giorno, per la totalità degli studenti e del personale docente e non docente, nonché 70.000 litri di gel igienizzante per settimana”. Questa misura di prevenzione applicata in Italia “non ha eguali in alcun altro Paese”, ha spiegato Arcuri.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Bongiorno conflitti d’interesse

Fosse per certi leghisti dovrebbe dimettersi pure Papa Francesco. Quindi che c’è da meravigliarsi se ieri si sono svegliati con la pretesa di cacciare dal governo la sottosegretaria Macina, coriacea esponente dei 5 Stelle passata per le armi senza bisogno di processo per lesa maestà

Continua »
TV E MEDIA