Il derby dei treni approda in Confindustria

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Stefano Sansonetti

Un’operazione di lobby mirata. Ntv, il gruppo ferroviario di Luca Cordero di Montezemolo e Diego Della Valle, le prova un po’ tutte per cercare di opporsi allo strapotere dell’ex monopolista Ferrovie dello Stato. E così la società ieri ha annunciato il suo ingresso in Unindustria, l’unione confindustriale che riunisce le ex confederazioni del Lazio. Si dà il caso che all’interno dell’associazione siano già presenti le “nemiche” Ferrovie dello Stato guidate da Mauro Moretti, manager pubblico a quanto pare rimasto molto deluso per non essere riuscito a entrare nel governo guidato da Matteo Renzi. Sta di fatto che l’ingresso di Ntv in Unindustria arriva qualche giorno dopo l’iniziativa con la quale l’Autohority dei trasporti ha avviato un procedimento per verificare le condizioni di accesso degli operatori alla rete ferroviaria gestita da Rfi, società controllata dalle stesse Fs. Si tratta di uno dei principali terreni di scontro tra le due società, che da adesso in poi si troveranno a confrontarsi in Unindustria. Insomma, sembra proprio che Ntv voglia sfruttare anche l’appartenenza al variegato mondo di Confindustria per far valere le sue ragioni. Tra l’altro da ambienti di viale dell’Astronomia si fa notare come, nonostante la presidenza di Unindustria sia affidata a Maurizio Stirpe, il vero dominus dell’associazione continui a essere Aurelio Regina, numero due della Confindustria nazionale guidata da Giorgio Squinzi. Regina non solo è molto vicino a Montezemolo (si pensi alla comune avventura all’interno della Manifatture sigaro toscano) ma è anche amico di Della Valle. Ntv sembrerebbe così aver condotto in porto un’operazione piuttosto mirata. Certo, troverà un’Unindustria che ancora adesso pullula di manager delle Fs. Il Comitato tecnico infrastrutture e mobilità dell’associazione, per esempio, è presieduto da Vincenzo Soprano, amministratore delegato di Trenitalia (gruppo Fs). All’interno dello stesso comitato siede Gianfranco Battisti, altro manager di Ferrovie dello Stato. Lo stesso Battisti guida la sezione trasporto e logistica di Unindustria, nella cui compagine troviamo anche Aniello Semplice, sempre di Ferrovie dello Stato. C’è da giurare che anche in Confindustria si giocherà un bel derby dell’alta velocità ferroviaria.

Twitter: @SSansonetti