Il Giornale titola “Schettinen” e Sallusti finisce nella bufera mediatica. Il web si scatena contro il cattivo gusto del quotidiano

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dopo il disastro della Germanwings sembrava che il primo premio per il cattivo gusto dovesse vincerlo Daniela Santanchè. La deputata di Forza Italia, mentre erano in corso le prime indagini, cercava di capire la nazionalità dei due piloti, forse certa che si trattasse di musulmani terroristi e non di tedeschi. Con il suo tweet “Che origini hanno i due piloti dell’autobus?” ha fatto ridere e indignare il web. Ma è bastato aspettare qualche ora per scoprire che il vincitore sarebbe stato un altro. Il Giornale diretto da Alessandro Sallusti non ci stava proprio a perdere e ha deciso di sfottere i tanto odiati tedeschi anche in occasione di una strage aprendo il quotidiano con un solo nome: Schettinen. Il tentativo di Sallusti era quello di restituire il colpo basso a quei tedeschi che quando la Costa Concordia si incagliò, associarono il comportamento di Schettino all’inaffidabilità degli italiani.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Ci mancava il regalo ai mafiosi

Partito come un venticello, il soffio della restaurazione sta diventando un tornado. Draghi a Palazzo Chigi ne è di per sé il sigillo di garanzia, ma siccome il suo è definito da stampa e poteri forti il “Governo dei migliori”, c’è chi ha deciso di

Continua »
TV E MEDIA