Il Governo andrà avanti, parola di Salvini. Il leader della Lega risponde a Conte: “Piena fiducia. Non ho intenzione di mandare l’Italia al voto. Basta chiacchiere, beghe e bisticci”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Non ho condizioni da porre, Conte è il presidente del Consiglio, ci mancherebbe altro che provassi a commissariare qualcuno. Le uniche condizioni sono il rispetto del programma, che abbiamo firmato e che gli italiani si aspettano”. E’ quando ha detto il vicepremier, Matteo Salvini, in conferenza stampa al Viminale. “Conte ha la mia piena fiducia – ha aggiunto il leader della Lega -, non ho altre ambizioni salvo fare il mio lavoro e rispettare il programma”. “Il governo va avanti – assicura Salvini -, io non ho dubbi da parte mia, se tutti fanno la loro parte e rispettano gli impegni presi e lavorano per il bene del Paese come abbiamo fatto nei primi 9-10 mesi, il problema non si pone. L’importante è chiudere con le chiacchiere, le beghe e i bisticci e andare avanti. Io non ho nessuna intenzione di mandare l’Italia al voto, ho dato una parola e vale più del 34% alle europee”.