Beatrice Lorenzin fa anche l’estetista

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

da Dagospia

Donne, è arrivato l’estetista! Si chiama Beatrice Lorenzin e anche se non è un medico, che diamine, è pur sempre il ministro della Salute e quindi ne capirà parecchio. Questa settimana il ministro-estetista spiega dalle colonne del settimanale “Tutto” “come prevenire e come combattere le smagliature”.

Nell’articolo a sua firma, come si legge dal titolo, “Il Ministro Beatrice Lorenzin offre ai lettori di Tutto una serie di utili consigli su come tutelare al meglio la salute”. Accipicchia questo sì che è un governo vicino ai veri problemi delle donne. Non per caso Renzie ha voluto tante rappresentanti del genere femminile nel suo esecutivo. Perché anche la battaglia contro le smagliature trovasse una voce.

In attesa di leggere i consigli del ministro della Difesa Roberta Pinotti su come ci si difende dalle molestie, ecco la pregevole disamina della dottoressa Lorenzin su smagliature e dintorni. Innanzitutto va detto che si tratta di un problema davvero sentito.

“Le modificazioni ormonali che si determinano durante la gravidanza possono provocare alcune alterazioni cutanee. Ad esempio si possono manifestare un aumento della pigmentazione della pelle, oppure macchie, capillari dilatati, aumento della peluria, perdita di capelli. Ma probabilmente l’inestetismo più temuto dalle donne sono le smagliature, almeno in base alle indagini sulle informazioni più cercate nel web”.

Grazie dunque a un’abile auscultazione del Web abbiamo il tema delle smagliature in tutta la sua cogente attualità. La dottoressa Lorenzin passa quindi a spiegare come si riconoscono le smagliature e come si sviluppano, fornendo anche statistiche mirate: “I dati ci dicono che più del 50% delle donne in gravidanza va incontro a smagliature”. Non solo, ma ecco “le sedi maggiormente interessate in gravidanza: addome, fianchi e seno”. Chi l’avrebbe mai detto.

Poi si passa ai consigli, alternati a preziose perle di saggezza: “La terapia migliore è sicuramente la prevenzione”, che “comincia da uno stile di vita sano: niente alcol e fumo e un’alimentazione equilibrata associata all’attività fisica”. E la dieta? La dottoressa Lorenzin non ha dubbi: “deve essere equilibrata”, “ricca di acqua, proteine e antiossidanti, tutti elementi che favoriscono l’elasticità della pelle”.

Poi la dottoressa Lorenzin cede il passo all’estetista ed ecco un altro gran consiglio di bellezza: “Un aiuto per la prevenzione delle smagliature può venire anche da quei prodotti cosmetici che hanno dei componenti utili per aiutare a mantenere la pelle elastica”. Insomma, andate di cremine.

E infine, ecco a voi il ministro della Salute per le raccomandazioni finali: “Durante la gravidanza possono quindi essere utilizzati prodotti come creme, emulsioni, sieri, da applicare localmente, in particolare quelli a base di sostanze elasticizzanti come ad esempio acido boswelico, elastina, collagene, vitamina E e antiossidanti, acido ialuronico e olii”.

Ultima raccomandazione da vero ministro: “Ovviamente prima di acquistare e utilizzare un prodotto è sempre bene chiedere consiglio al vostro medico curante, che saprà scegliere quello più adatto per voi”. E magari fare anche una telefonatina al ministero, dove abbiamo la primizia di un ministro estetista.