Il People Mover a Bologna si ferma per un guasto: le persone scendono dalla navetta e percorrono a piedi la monorotaia

Il People Mover a Bologna si è fermato per un guasto: l’episodio si è verificato in corrispondenza della fermata di Lazzaretto

Il People Mover a Bologna si è fermato per un guasto: l’episodio si è verificato in corrispondenza della fermata di Lazzaretto, nella serata di giovedì 18 agosto. I passeggeri a bordo della navetta hanno dovuto lasciare il mezzo e percorrere a piedi la monorotaia per raggiungere l’aeroporto.

Il People Mover a Bologna si ferma per un guasto: le persone scendono dalla navetta e percorrono a piedi la monorotaia

Il People Mover a Bologna si ferma per un guasto. Marconi Express: “Registrata un’anomalia del sistema”

Nella serata di giovedì 18 agosto, poco dopo le ore 20:00, il People Mover si è bloccato per un guasto in prossimità della fermata di Lazzaretto, a Bologna. La navetta si è fermata lungo il tragitto e i passeggeri sono stati costretti a scendere e a percorrere un tratto di monorotaia a piedi.

Non è la prima volta che il People Mover viene messo k.o. da un guasto. In merito all’ultimo episodio che si è verificato, Marconi Express, l’azienda che gestisce il servizio, ha riferito che i passeggeri che sono scesi dalla navetta “hanno usato una passerella di sicurezza” e che “hanno proseguito il viaggio grazie a un bus sostitutivo” e che, infine, la navetta “è ripartita alle 20:18”, ossia circa nove minuti dopo il guasto. Secondo la società, inoltre, il mezzo si è bloccato nel momento in cui “è stata registrata in via automatica un’anomalia del sistema”.

Le persone scendono dalla navetta e percorrono a piedi la monorotaia

Rispetto al recente guasto del People Mover a Bologna, nella serata di giovedì 18, il web è stato preso d’assalto dai passeggeri. Sono stati molti, infatti, i video e le immagini che hanno inondato i social commentati da numerosi utenti con frasi come “ma è uno scherzo?”.

Video e immagini hanno immortalato una quarantina circa di passeggeri mentre camminavano lungo la monorotaia con zaini, magliette e cappellini al seguito. Gli sventurati dovevano raggiungere l’aeroporto ma sono rimasti fermi in mezzo al nulla. Qualcuno ha percorso la monorotaia per alcune decine di metri mentre altri sono riusciti a raggiungere l’aeroporto salendo a bordo di un autobus sostitutivo. Altri ancora sono saliti sulla nuova navetta inviata a rinforzo di quella guasta.

Dopo una lunga lista di episodi che hanno visto carrozze ferme ai box per giorni, false partenze, inchieste giudiziarie, stop&go e trattative con i francesi per inaugurare una nuova gestione del progetto, quindi, il nuovo intoppo legato al People Mover ha suscitato l’ironia e la rabbia del popolo del web.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram