Il problema era Conte. A Italia Viva i temi non interessano. Renzi non ha più richieste particolari da avanzare per il futuro del Paese

Tecnici o politici, con un programma insieme alla Lega o senza, a Italia Viva va bene tutto. Dei mille paletti posti a Giuseppe Conte dai renziani non c’è più traccia. Con Mario Draghi che si appresta a insediarsi a Palazzo Chigi l’ex rottamatore Matteo Renzi non ha più richieste particolari da avanzare per il futuro del Paese. Una posizione ormai chiara e ribadita dalla delegazione di Iv al termine del secondo colloquio col premier incaricato. A rilasciare dichiarazioni alla stampa è stata Teresa Bellanova, affiancata da Davide Faraone e Maria Elena Boschi. “Abbiamo garantito il totale sostegno di Italia Viva alle scelte che il presidente vorrà portare avanti”, ha assicurato la Bellanova. E Renzi? Si è allontanato in fretta. “Sono felice. Ciao, I love you”, ha detto ai cronisti.

GLI ESTERNI DELLA CAMERA NEL SECONDO GIORNO DEL SECONDO GIRO DI CONSULTAZIONI DEL PREMIER INCARICATO DRAGHI
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram