Il problema era Conte. A Italia Viva i temi non interessano. Renzi non ha più richieste particolari da avanzare per il futuro del Paese

MATTEO RENZI
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Tecnici o politici, con un programma insieme alla Lega o senza, a Italia Viva va bene tutto. Dei mille paletti posti a Giuseppe Conte dai renziani non c’è più traccia. Con Mario Draghi che si appresta a insediarsi a Palazzo Chigi l’ex rottamatore Matteo Renzi non ha più richieste particolari da avanzare per il futuro del Paese. Una posizione ormai chiara e ribadita dalla delegazione di Iv al termine del secondo colloquio col premier incaricato. A rilasciare dichiarazioni alla stampa è stata Teresa Bellanova, affiancata da Davide Faraone e Maria Elena Boschi. “Abbiamo garantito il totale sostegno di Italia Viva alle scelte che il presidente vorrà portare avanti”, ha assicurato la Bellanova. E Renzi? Si è allontanato in fretta. “Sono felice. Ciao, I love you”, ha detto ai cronisti.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Gualtieri assente sulla legalità

Se non ci fosse da piangere sarebbe tutta da ridere l’ultima accusa del candidato dem al Comune di Roma, Roberto Gualtieri, contro la Raggi. Secondo l’ex ministro dell’Economia, la sindaca non è riuscita a sfrattare l’associazione di destra CasaPound dallo stabile che occupa abusivamente nel

Continua »
TV E MEDIA