Il terrore a casa nostra. Un arresto e dieci indagati a Bari: aiutavano i foreign fighters

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ampia azione di prevenzione del terrorismo internazionale a Bari. Sono più di dieci le persone coinvolte nell’indagine della Dda di Bari che oggi ha portato all’arresto di Majid Muhamad per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Dagli atti emerge che Muhamad ha commesso il reato per “permettere di far entrare in Europa soggetti in qualche modo legati all’area del fondamentalismo islamico combattente”. Nel mirino degli investigatori c’è il presunto supporto logistico dato dagli indagati ai foreign fighters.