Il terrore dell’Isis

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dalla Redazione

Ci sarebbero anche due donne italiane nelle manin dei militanti dell’Isis che di recente avrebbero sequestrato quattro stranieri tra Aleppo e Idlib. Oltre alle due italiane, un danese e un giapponese secondo quanto riporta l’edizione americana del Guardian. Ma complessivamente il numero dei sequestrati sarebbe di oltre venti unità, tra giornalisti,fotografi ed operatori umanitari.

I quattro rapiti, stando a quanto raccontato dal sito americano, sarebbero stati trasferiti a Raqqa, la roccaforte Isis nel nord della Siria. Nomi non se ne fanno quindi resta il dubbio se le due donne italiane possano essere le volontarie scomparse a fine luglio nelle vicinenze di Aleppo: Vanessa Marzullo e Greta Ramelli. L’obiettivo dei terroristi, però, dovrebbe essere quello di chiedere il riscatto e intascare quattrini, come dimostrano molti recenti sequestri.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I burocrati uccidono più del virus

Dobbiamo attendere gli accertamenti medici per sapere se la giovanissima Camilla Canepa è morta per il vaccino Astrazeneca o per altro, ma in ogni caso questa tragedia ha fatto emergere tutte le falle della campagna vaccinale: il Cts, l’Aifa, Figliuolo e le Regioni. Ora non

Continua »
TV E MEDIA