Il vecchio che avanza. Dopo aver divorato da Fini ad Alfano adesso il Cav rinnega pure Stefano Parisi. E si prende uno strapuntino anche lui sul carroccio di Salvini

dalla Redazione
Politica

Silvio Berlusconi sgonfia le ambizioni di Stefano Parisi. E pare lanciare la corsa di Matteo Salvini a leader del centrodestra. L’uomo che tanto bene aveva fatto nella campagna elettorale a Milano, arrivando a un passo dalla vittoria finale, che in questi mesi si sta impegnato nel ricostruire il centrodestra “alternativo ai populismi”, vede allontanarsi il ruolo di leader del futuro centro destra.

A parlare questa mattina a Radio Anch’io è stato proprio Silvio Berlusconi. “Parisi – ha detto il Cav – cerca di avere un ruolo nel centrodestra, ma avendo questa situazione di contrasto con Salvini credo che questo ruolo non possa averlo”. L’ex premier ha poi assicurato che tra Lega e Forza Italia non ci sono “rotture definitive” ma solo “scontri personali” tra Matteo Salvini e Stefano Parisi. Il Cavaliere ha poi aggiunto: “Noi stiamo costruendo un’alternativa vera, senza fare rottamazioni di cui non abbiamo bisogno,” anche alla luce “dell’incapacità grillina di proporsi come alternativa di governo”.