Impennata di contagi. Isolati 2.548 casi nelle ultime 24 ore. Mai così tanti dalla fine di aprile. In aumento anche ricoveri e terapie intensive

dalla Redazione
Cronaca

Sono 2.548 i nuovi casi di contagio da Coronavirus isolati in Italia nelle ultime 24 ore, ieri erano stati 1.851. Si tratta dell’aumento secco più alto dal 24 aprile, quando i nuovi casi furono poco più di 3mila. L’aumento potrebbe essere legato a un numero superiore di tamponi eseguiti, 118.236 (circa 13mila in più rispetto a ieri). In lieve aumento anche i decessi, 24 a fronte dei 19 di ieri, per un totale di 35.918 vittime dall’inizio dell’epidemia.

Gli attualmente positivi, secondo quanto riferisce il bollettino giornaliero del ministero della Salute, sono 52.647 (+1.384), di questi 3.097 (+50) sono ricoverati con sintomi, 291 (+11) sono in terapia intensiva e 49.259 si trovano, asintomatici o con sintomi lievi, in isolamento domiciliare.

La regione con il maggior numero di nuovi positivi è il Veneto con 445, seguito dalla Campania (390) e dalla Lombardia (324). Un solo nuovo caso in Valle D’Aosta e Molise, mentre non ci sono regioni Covid free al momento. A livello di ricoveri, la regione più in sofferenza è il Lazio con 666, seguito dalla Campania con 421 e dalla Sicilia con 307. Le terapie intensive più affollate sono quelle di Campania, Lazio e Lombardia, rispettivamente con (38, 49 e 35 casi).