In arrivo dalla Russia medici militari e attrezzature per l’emergenza Coronavirus. Guerini: “L’Italia non è sola in questa sfida”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“L’Italia non è sola in questa sfida. Voglio ringraziare la Russia per gli aiuti che sta fornendo al nostro Paese per superare questa emergenza”. E’ quanto afferma in una nota il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, dopo aver sentito telefonicamente, nella serata di ieri, il ministro della Difesa russo, Serghei Shoigu. Nove velivoli da trasporto IL-76, con a bordo medici militari, veicoli speciali per la disinfezione e altre attrezzature mediche, atterreranno oggi all’aeroporto militare di Pratica di Mare. Gli aiuti della Russia erano stati annunciati ieri nel corso di una telefonata tra il presidente Vladimir Putin e il premier Giuseppe Conte. “Putin e Conte – ha riferito ieri il Cremlino – hanno discusso delle misure prese dai due Paesi per contrastare l’epidemia. Italia e Russia sono d’accordo nel portare avanti una stretta cooperazione”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Garantisti con tutti tranne che con Grillo

Se pensate che la bava alla bocca dei peggio giustizialisti sia vergognosa date prima un’occhiata al veleno dei meglio garantisti, di destra e di sinistra, difensori a oltranza della nipote di Mubarak e sostenitori di partiti dove più delinquenti arrestano più ne arrivano, e non

Continua »
TV E MEDIA