In arrivo due milioni di test sierologici per la scuola. A gestire la gara come per i banchi sarà il commissario Arcuri. I kit sono destinati al personale

dalla Redazione
Politica

“E’ già partito il bando per 2 milioni di test sierologici”. E’ quanto ha annunciato a Tv2000 il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, sottolineando che “i test saranno assolutamente su base volontaria. Il test sarà fatto solo al personale scolastico che intenderà farlo”. “Sarà il commissario Arcuri (nella foto) – ha spiegato la ministra – a gestire i bandi di gara per i test sierologici e per i banchi. Questo ci permetterà di velocizzare le procedure. Così si rientrerà a scuola con maggiore sicurezza e con una tranquillità psicologica. Sul bando di gara per i banchi stiamo aspettando che il decreto semplificazione venga pubblicato in Gazzetta Ufficiale e poi opereremo anche su questo”.

“Il Comitato tecnico-scientifico del ministero della Salute – ha aggiunto Azzolina – ci ha messo nero su bianco che la misurazione della temperatura verrà fatta a casa dalle famiglie. Questo nasce da un principio di responsabilizzazione. Le famiglie responsabilizzate misureranno la temperatura ai propri figli e chiaramente se avranno 37,5 non potranno essere portati a scuola. Non vogliamo smembrare le classi. Noi ci teniamo all’unità della classe. Diversa la situazione nei casi in cui abbiamo classi troppo numerose”.