In arrivo la proroga del blocco dei licenziamenti. Orlando: “Maggiormente penalizzati i giovani e le donne. Dobbiamo scongiurare il rischio di una generazione perduta”

“Andiamo nella direzione di una proroga del blocco dei licenziamenti. Per i lavoratori che dispongono di strumenti ordinari sarà legata a un termine definitivo, mentre per quelli non coperti da strumenti ordinari sarà agganciato alla riforma degli ammortizzatori sociali”. E’ quanto ha annunciato il ministro del Lavoro e delle politiche sociali, Andrea Orlando, in audizione in Commissione Lavoro al Senato sulle linee programmatiche del suo dicastero. “L’andamento della perdita di posti di lavoro in questi mesi – ha aggiunto l’esponente dell’Esecutivo – ha indicato tendenze che in prospettiva possono produrre gravi lacerazioni e aumentare le disuguaglianze. Dobbiamo essere consapevoli di queste ferite. Pure in presenza in un’eterogeneità, maggiormente penalizzati risultano essere i giovani e le donne. Dobbiamo scongiurare con tutti i mezzi il rischio di una generazione perduta”.

GLI ESTERNI DEL QUIRINALE NEL GIORNO DEL GIURAMENTO DEL GOVERNO DRAGHI
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram