In arrivo una nuova ondata di maltempo al Centro-Sud. Allerta “arancione” della Protezione civile per Marche e Abruzzo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’approfondimento di una saccatura in area balcanica causerà, dalla giornata di domani, un deciso peggioramento delle condizioni meteorologiche, con fenomeni temporaleschi localmente intensi, che interesseranno in particolare i settori adriatici dell’Italia. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile, d’intesa con le regioni coinvolte, ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede, dalla mattinata di sabato 13 luglio, precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo, Molise e Puglia.

I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti e in atto la Protezione civile ha valutata per la giornata di domani, l’allerta “arancione”, per rischio temporali sull’area meridionale delle Marche e su gran parte dell’Abruzzo. Valutata, inoltre, allerta gialla su alcuni settori di Lombardia e Veneto, sull’area centro orientale dell’Emilia-Romagna, su gran parte della Toscana, sul restante territorio di Marche e Abruzzo, su Umbria, Lazio, Molise, Calabria, Basilicata e Puglia.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA