In arrivo una nuova perturbazione atlantica. Forti temporali al Centro-Sud. Allerta meteo della Protezione civile in tredici regioni

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Una perturbazione in arrivo dalla Francia, accompagnata da correnti fresche di origine atlantica, sarà responsabile di un peggioramento delle condizioni meteorologiche sulle regioni settentrionali ad iniziare da Ovest, dove gli attesi temporali potranno assumere anche carattere di forte intensità. Domani la saccatura atlantica si estenderà alle restanti regioni del Nord e su parte di quelle centrali.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile, d’intesa con le regioni coinvolte, ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede dal pomeriggio di oggi, giovedì 5 settembre, precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale su Valle d’Aosta e Toscana, in estensione dalla prossima notte all’Emilia-Romagna. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per domani, venerdì 6 settembre, allerta gialla su Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Marche, sui bacini settentrionali della Puglia e su quelli occidentali della Basilicata, su tutta la Toscana occidentale, sull’Emilia-Romagna, su buona parte della Lombardia e del Piemonte, sulla Valle d’Aosta e sui settori occidentali del Veneto.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA