In Veneto 7mila bambini non vaccinati non potranno entrare negli asili nido e nelle scuole dell’infanzia regionali

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Circa 7mila bambini veneti non potranno entrare negli asili nido e nella scuole d’infanzie regionali perché non vaccinati. Il numero emerge nella sintesi dei dati elaborati dalle aziende sanitarie del Veneto che indicano, a inizio settembre, 3.113 bambini in età da asilo nido e altri 3.670, tra i 3 e i 6 anni, per un totale di 6.783, a cui sarà impediti l’accesso agli asili e alle scuole elementari perché inadempienti rispetto all’obbligatorietà del vaccino disposta dalla legge Lorenzin. L’area con il più alto numero di inadempienti, nella fascia 0-6 anni, è quella dell’Usl 6 Euganea, con 1.377 casi. Segue la 2 della Marca Trevigiana, con 1.373 bambini, la Usl 9 Scaligera con 983, la 7 Pedemontana con 826, la 8 Berica con 777, la 3 Serenissima con 747, l’1 Dolomiti con 260, la 4 del Veneto Orientale con 233 e la 5 Polesana con 217.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Il suicidio del servizio pubblico

La difesa strettamente burocratica, da perfetto travet, fatta dal direttore di Rai3 Franco Di Mare in Commissione di vigilanza (leggi l’articolo) per scrollarsi di dosso l’accusa di censura sul concertone del Primo Maggio, spiega più di un’intera enciclopedia perché il Servizio pubblico in Italia è

Continua »
TV E MEDIA