Incendio Fiumicino, è ancora caos per chi deve volare. Alitalia cancella il 40% dei voli fino a lunedì. Capitale paralizzata da un cortocircuito

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Una Capitale, o meglio un Paese, paralizzato a causa di un incendio in aeroporto. Accade anche questo in Italia. Perché le fiamme all’aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino continuano ad aver ripercussioni sul traffico aereo. Domani, domenica e lunedì Alitalia ridurrà del 40% i voli in partenza e in arrivo rispetto alla normale programmazione a causa dell’incendio scaturito al Terminal 3. Alitalia “sarà pertanto costretta a cancellare numerosi voli in partenza o con destinazione Roma Fiumicino. Altri voli potranno subire ritardi”. Insomma il caos più totale anche a quattro-cinque giorni dall’incendio. I passeggeri coinvolti dalle cancellazioni hanno diritto a nuovi voli Alitalia, modificando la propria prenotazione entro lunedì 18 maggio, o al rimborso del biglietto in caso di cancellazione. Il cambio della prenotazione o il rimborso del biglietto possono essere richiesti all`agenzia di viaggio dove è stato acquistato il biglietto o contattando direttamente Alitalia.