Incidente nel Canal Grande, il gondoliere è risultato positivo ai test sugli stupefacenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il gondoliere coinvolto nell’incidente in Canal Grande lo scorso 17 agosto è risultato positivo ai test  sugli stupefacenti, precisamente per cocaina e hascisc. Lo rende noto la Questura di Venezia. L’uomo è stato quindi iscritto nel registro degli indagati per la vicenda costata la vita al turista tedesco Jaochim Vogel:  il 50enne aveva cercato di fare da scudo alla figlia durante lo scontro tra la gondola e un vaporetto. Con il gondoliere salgono dunque a 4 gli indagati. I primi erano stati il pilota del vaporetto coinvolto, Manuele Venerando, e quelli di altri due battelli Actv in manovra. L’accusa è di concorso in omicidio colposo, come conseguenza di altro reato.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Per la sinistra dei Tafazzi non c’è cura

Inutile nascondersi dietro alibi o rimpianti: il vaccino per il Covid l’hanno trovato ma per l’autolesionismo della Sinistra non c’è cura. A destra, dove Salvini e Meloni non si parlano e Forza Italia ormai ha poco da dire, come al solito si presenteranno con candidati

Continua »
TV E MEDIA