Isis, l’orrore delle fosse comuni trovate in Iraq. Ci sarebbero almeno 1.700 cadaveri di soldati uccisi dallo Stato islamico

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Secondo la Cnn, alcune fosse comuni, che potrebbero contenere fino a 1.700 corpi di soldati iracheni uccisi dallo Stato Islamico, sono state rinvenute nella città irachena di Tikrit. L’inviata dell’emittente Arwa Damon parla di 20 corpi ritrovati in una delle fosse. In tutto, secondo la giornalista, le fosse potrebbero essere dieci: otto all’interno del palazzo presidenziale che apparteneva a Saddam Hussein, due appena fuori dalla città. La cifra di 1.700 possibili cadaveri si basa sulle dichiarazioni dell’Isis, che sostiene di avere ucciso altrettanti soldati iracheni catturati nel giugno scorso vicino a Camp Speicher, una base fortificata irachena dei pressi di Tikrit.