Israele, trovati i corpi dei tre ragazzi rapiti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’esercito di Israele ha ritrovato i corpi dei tre ragazzi israeliani rapiti il 12 giugno in Cisgiordiania. La notizia è stata riportata  da Al Arabiya. I tre giovani,  Eyal Yifrah (19 anni), Gil-Ad Shayer (16) e Naftali Yaakov Frenkel (16), erano scomparsi a metà giugno nei pressi dell’insediamento di Gush Etzion, tra Betlemme e Hebron, nel sud della Cisgiordania, mentre facevano l’autostop. Nei giorni scorsi, le forze israeliane, impegnate nella ricerca dei tre israeliani scomparsi, hanno ucciso almeno 4 palestinesi.

Nei giorni scorsi lo Shin Bet, il servizio di sicurezza interno israeliano aveva individuato in due membri attivi di Hamas i presunti rapitori. Sono entrambi sulla trentina ed entrambi erano spariti giovedì 12 giugno come denunciato dalle mogli. ”L’avevamo detto che Hamas è responsabile della vicenda” aveva commentato il premier Benyamin Netanyahu. ”Adesso – aveva ingiunto – occorre che il presidente palestinese Abu Mazen rompa con Hamas, un’organizzazione terroristica che rapisce ragazzi e che invoca la distruzione di Israele”.

E’ stata indetta una riunione d’emergenza del governo.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Le destre a pezzi nei Comuni

In autostrada nei giorni da bollino rosso c’è meno traffico rispetto al via vai dei sondaggi sulle prossime amministrative. Nel mazzo c’è anche roba di dubbia provenienza, a uso e consumo dei candidati che commissionano (e pagano) le indagini. D’altra parte, un po’ d’ottimismo fa

Continua »
TV E MEDIA