Istat, precari in calo e 37mila lavoratori in più a dicembre: +334 mila occupati nel 2022

Precari in calo e 37mila lavoratori in più a dicembre: nel 2022, ci sono stati +334mila occupati, lo rivelano i dati Istat aggiornati.

Precari in calo e 37 mila lavoratori in più a dicembre: lo rivelano i dati Istat aggiornati per il 2022. Secondo le rilevazioni dell’istituto, lo scorso anno si è chiuso con un totale di +334mila occupati rispetto a quello precedente.

Istat, precari in calo e 37mila lavoratori in più a dicembre

Dopo il calo registrato a novembre, nel mese dicembre il mercato del lavoro italiano pare essersi ripreso. L’Istat ha riportato un incremento degli occupati pari a 37 mila unità rispetto al mese precedente e di 334 mila unità rispetto alle cifre di dicembre 2021.

Perlopiù, il boom di occupazioni è stato registrato tra i lavoratori di sesso maschile (88%) e di età superiore ai 50 anni (92%). L’aumento dell’occupazione tra gli over 50 conferma una tendenza che fa capolino da tempo ed è causata dall’invecchiamento della popolazione e dall’aumento dell’età pensionabile.

I dati mostrano una crescita dei dipendenti permanenti (+37 mila) e degli autonomi mentre i precari sono in calo (-34 mila). Il tasso di occupazione tra i 15 e i 64 anni è salito al 60,5%, toccando il livello più alto dal 2004.

+334 mila occupati nel 2022: boom tra gli over 50

Intanto, il numero di cittadini che cerca lavoro – i disoccupati – è cresciuto dello 0,1% ossia circa duemila unità rispetto a novembre. In cerca di lavoro sono donne, persone tra i 25 e i 34 anni e gli over 50. Nel complesso, il tasso di disoccupazione è stabile al 7,8% mentre quello giovanile è diminuito al 22,1% (-0,5%). Cala anche il numero di inattivinella fascia d’età 15.64 anni (-0,4% ossia -54 mila unità), con il tasso di inattività che registra una flessione di -0,1% e si attesta al 34,3%.

Gli over 50 occupati a dicembre sono stati 9,15 milioni (+13 mila unità rispetto a novembre e +309 mila unità su dicembre 2021).

LEGGI ANCHE: Sparatoria ad Alatri, un proiettile colpisce un ragazzo alla testa: il 18enne è stato dichiarato clinicamente morto. Si indaga sul responsabile