Italia 5 Stelle, tiene banco la questione Roma. La Raggi da Grillo e Casaleggio: “Siamo uniti, non mollo”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Movimento 5 Stelle non ha ancora raggiunto la maturità per poter fare a meno della sua guida. Beppe Grillo non farà alcun passo di lato e sarà ancora il leader politico. La situazione più calda sul piatto resta quella della Capitale. Oggi, infatti, a Palermo è stato anche il turno della sindaca Virginia Raggi che ieri era stata trattenuta a Roma a causa del crollo di una palazzina. La Raggi appena arrivata per Italia 5 Stelle in Sicilia si è recata in alberto da Grillo e da Davide Casaleggio. Lunghissimo incontro anche per fare il punto sulle nomine per il Campidoglio.

L’INTERVENTO DELLA RAGGI – “Ci dipingono come un a squadra di persone divise, ma non è vero. Noi siamo più uniti che mai”, ha detto la Raggi dal palco,  “Abbiamo trovato una città devastata, abbiamo tutto da ricostruire ed e quello che stiamo facendo. Ci attaccano per ogni cosa e la cosa vergognosa è che è proprio il premier ad attaccarci, Renzi che non ha rottamato nessuno.  Noi facciamo paura perché abbiamo le mani libere, perché non dobbiamo dire di sì a nessuno se non ai cittadini”. Dobbiamo ringraziare Beppe e Gianroberto, noi dobbiamo rendere concreto il loro sogno e lo stiamo già facendo. E io sono con voi. Dobbiamo ringraziare tutte le persone che quotidianamente ci sostengono, io devo ringraziare tutti i miei consiglieri, tutti gli assessori e ciascuno di noi deve ringraziare chi porta avanti il M5S anche in questo momento in cui tutti vogliono metterci il bastone tra le ruote, noi andiamo avanti”.