La Bellanova prova a fare un regalino al suo segretario particolare. Accuse della Lezzi alla ministra: dirotta altrove gli aiuti per la Xylella

TERESA BELLANOVA
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Regalino al segretario particolare. La ministra dell’agricoltura Teresa Bellanova vuole “distrarre” dagli aiuti destinati agli agricoltori pugliesi colpiti dalla Xylella 40 milioni di euro e destinarli al Gal e al Dajs, il Gruppo d’azione locale e il Distretto agroalimentare di qualità Jonico Salentino, di cui il suo segretario particolare è amministratore. A lanciare ieri la pesante accusa, mentre a Montecitorio si votata per la Manovra, è stata la ex ministra per il sud, pugliese anche lei, Barbara Lezzi, sostenendo di aver ricevuto alcune indiscrezioni. “Non va bene. Non va affatto bene”, ha puntato il dito la Lezzi. E subito il capogruppo della Lega, Riccardo Molinari, e il capogruppo di Fratelli d’Italia, Francesco Lollobrigida, hanno chiesto che la Bellanova riferisca in aula.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La stampa e la sindaca deficiente

Le confidenze di Urbano Cairo ad alcuni tifosi del suo Torino hanno svelato cosa pensa questo editore (Corriere della Sera, La7 e altro ancora) della sindaca M5S Chiara Appendino, definita con fallo da Var, espulsione e retrocessione “deficiente”. Ma non c’è bisogno di videocamere nascoste o

Continua »
TV E MEDIA