La dieta non funziona? È tutta colpa dei batteri. Il ruolo del microbiota nella nostra forma fisica

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

I batteri presenti nel nostro intestino pesano sulla riuscita di una dieta. Una flora batterica scarsa e povera, con una pochi tipi di batteri, è associata ad un peso maggiore. Il microbiota, cioè l’insieme di microrganismi che popola il nostro intestino e che è caratteristico di ciascuna persona, proprio come un’impronta digitale, ha un ruolo importante anche nel determinare la nostra forma fisica: può pesare fino a 5 kg e si nutre di ciò che mangiamo. A fronte di uno stesso apporto calorico, infatti,  non tutti abbiamo lo stesso metabolismo. Alcuni ingrassano anche se mangiano poco. Ci sono quindi altri fattori, oltre alle semplici calorie, che favoriscono l’aumento di peso. I ricercatori hanno individuano lo squilibrio in due grandi famiglie di microrganismi. I bacteroidetes, minoritari e i firmicutes, eccessivi.

Questa perdita di diversità nella flora intestinale delle persone obese si conferma nei topi. E ciò spiegherebbe perché le diete spesso non funzionano negli obesi. Queste osservazioni potrebbero aiutare a migliorare l’efficacia dei regimi alimentari, puntando proprio sui batteri e privilegiando cibi probiotici, amici del microbiota, a tavola. è necessario ricordare, infatti, che l’alimentazione ricca di grassi animali, impoverisce il microbiota mentre sono utili verdure ricche di fibra come cicoria, carciofi, asparagi, radicchio, broccoli, bietole, fagiolini e spinaci, cioè sostanze che il nostro organismo non è in grado di digerire ma che fermentando, nel colon, nutrono la flora batterica. Si può scegliere poi fra diversi tipi di probiotici – che possono contribuire a migliorare o preservare la flora batterica esistente. I nemici da evitare sono invece i superalcolici.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La Giustizia che fa paura alla Lega

Chi avesse ancora dubbi su uno dei motivi per cui il Governo Conte è stato fermato proprio il giorno prima che l’allora ministro Bonafede facesse il punto sulla riforma della Giustizia, senta bene le parole dette ieri da Salvini: “Questo Parlamento con Pd e 5

Continua »
TV E MEDIA