Spedizione punitiva dopo la finale di Coppa Italia. I tifosi del Milan assaltano un bar a Roma e accoltellano due persone. Fermato un 19enne

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La finale di Coppa Italia tra Juventus e Milan poteva finire in tragedia. Ieri notte, infatti, intorno all’una, un gruppo di tifosi del Milan, uscito dallo stadio, ha assaltato un un bar a Roma. Due persone, un 26enne e un 40enne, sono state accoltellate e trasportate in ospedale. I due feriti sono ricoverati in ospedale in prognosi riservata, ma non sarebbero in pericolo di vita.

Tutto è accaduto in un locale di via Leone IV, accanto al quale sono stati sequestrati bastoni e coltelli. A quanto ricostruito dalla polizia, i responsabili dell’assalto nel locale in zona Prati sarebbero scesi dal pullman solo qualche minuto per poi risalire a bordo per lasciare la città. La polizia ha identificato tutti i passeggeri di tre bus di supporter rossoneri e arrestato un 19enne. Ancora da chiarire i motivi del ferimento.

Intanto l’inchiesta della Digos si sta allargando col passare delle ore: oltre 200 persone sono state identificate (tutti milanisti, scesi dai tre pullman prima dell’agguato) e 71 di loro sono stati denunciati e sottoposti a Daspo.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA