La Merkel riceve Mattarella a Berlino e lusinga il premier Conte: “Apprezzo il suo stile pacato”. E sogna l’appoggio italiano per la scalata a Bruxelles

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Mai una critica né una parola fuori posto contro il Governo italiano nei difficili giorni di trattativa tra Roma e Bruxelles sulla manovra. Angela Merkel ha tenuto un profilo basso, senza mai attaccare l’esecutivo italiano e adesso, a giochi chiusi, arriva addirittura a lusingare il premier Giuseppe Conte.

I maligni sostengono che una volta lasciata la cancelleria tedesca, avendo già annunciato che non si ricandiderà, la Merkel voglia tentare la scalata al vertice della Commissione europea. E se dovesse decidere davvero di intraprendere questa sfida il sostegno di Conte e del Governo italiano sarebbe d’aiuto.

Con l’Italia, ha detto Angela Merkel nel corso del suo colloquio con il presidente Sergio Mattarella in visita a Berlino, lavoriamo “in un clima di fiducia”. E poi l’apprezzamento su Conte: “Apprezzo lo stile di Giuseppe Conte, molto pacato. Mi concentro – ha aggiunto la cancelliera tedesca – su di lui piuttosto che su quello che dicono i singoli ministri”.

L’Italia, ha poi aggiunto il suo portavoce Steffen Seibert parlando con i giornalisti, “è un partner molto importante per la Germania”, “i contatti con Giuseppe Conte sono molto stretti” e “le sfide attuali si possono affrontare soltanto insieme”. Seibert ha sottolineato anche che “la cancelliera è molto lieta di incontrare il presidente Mattarella”.