La polizia userà il peperoncino

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Da lunedi’ gli agenti di Polizia di Roma potranno usare lo spray al peperoncino. Si tratta di una sperimentazione che, fa sapere una nota, durera’ per sei mesi (fino al 10 agosto) che oltre ai reparti della Capitale riguardera’ anche quelli di Milano e Napoli. “Dopo una attenta analisi intrapresa con le Direzioni centrali del Dipartimento della Pubblica sicurezza, tra cui la Direzione centrale di Sanita’ e’ emerso- spiega la nota- il comune intendimento di far utilizzare dispositivi spray al personale delle forze di Polizia impegnate in attivita’ di controllo del territorio”.
Al fine del “corretto utilizzo il Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha emanato un disciplinare per il maneggio, l’impiego, la custodia e lo stoccaggio degli strumenti di dissuasione che nebulizzano principi attivi naturali a base di ‘oleoresin capsicum’, gia’ in libera vendita e porto”.
Il documento delinea le linee operative, i presupposti per l’utilizzo, le norme di sicurezza, le precauzioni e i luoghi di impiego, oltre alle misure di decontaminazione. “E’ uno strumento di autodifesa dell’operatore impegnato nei servizi di controllo del territorio, che non puo’ essere usato in via preventiva o intimidatoria, ma a cui si puo’ far ricorso a fronte di una azione minacciosa o violenta per evitare conseguenze ulteriori, e solo dopo il fallimento della fase di mediazione e negoziazione; sempre nel rispetto della proporzione tra offesa e difesa. La sperimentazione che prendera’ avvio il 10 febbraio e terminera’ il 10 agosto coinvolgera’ esclusivamente reparti di Milano, Roma e Napoli”. Chissà se i malviventi si attrezzeranno con pasta aglio e olio…