La rabbia di Grillo. Se questo governo sparisse nessuno se ne accorgerebbe

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Il governo attuale è di una tale inconsistenza che nessuno noterebbe la sua scomparsa”, denuncia Beppe Grillo sul suo blog, citando un rapporto sull’Italia del Fondo Monetario Internazionale. “Il saldo della nostra bilancia dei pagamenti è migliorato solo per un calo delle importazioni dovuto all’austerità e al calo dei consumi”, spiega. “Senza una svalutazione interna di almeno il 10% il Paese non tornerà competitivo e il nostro sistema bancario sta in piedi solo grazie ai finanziamenti della BCE di Draghi che però non dureranno all’infinito”. Nella sua analisi il FMI spiega infatti che “i bilanci delle banche stanno diventando insostenibili per via delle svalutazioni future del mercato immobiliare che detengono. E i crediti non esigibili da aziende e privati arrivano a 140 miliardi di euro”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La Giustizia che fa paura alla Lega

Chi avesse ancora dubbi su uno dei motivi per cui il Governo Conte è stato fermato proprio il giorno prima che l’allora ministro Bonafede facesse il punto sulla riforma della Giustizia, senta bene le parole dette ieri da Salvini: “Questo Parlamento con Pd e 5

Continua »
TV E MEDIA