La Raggi mantiene fede alle promesse. Cancellato fino a fine anno il canone per l’occupazione del suolo pubblico da parte di ristoratori e commercianti

dalla Redazione
Politica

Dopo l’annuncio di Virginia Raggi arriva la conferma della cancellazione, fino a fine anno, del canone per l’occupazione del suolo pubblico (Cosap, ndr) per i ristoratori, i commercianti e per i mercati. A confermare questo importante risultato, con un post su Facebook, è stato il presidente della Commissione Commercio di Roma, Andrea Coia.

“Come già affermato dalla sindaca Virginia Raggi, sono stati previsti a bilancio i fondi per il ristoro della Cosap per tavoli e sedie e anche per i posteggi dei mercati da inizio Covid fino a fine” ha scritto il grillino. Un post in cui Coia si è tolto anche i sassolini dalle scarpe affermando che “l’approvazione di questo emendamento sarà la prova della malignità e della cattiva politica di alcuni che tentano solamente di creare allarmismo tra le attività produttive e sane della nostra Capitale”. “Questa amministrazione” conclude il presidente della Commissione Commercio capitolina “ha a cuore le attività produttive e sta mettendo in campo tutto quanto è possibile negli equilibri di bilancio per il sostegno e il rilancio del settore”.