La strage di Capodanno poteva essere peggiore. L’attentatore di Istanbul voleva colpire Piazza Taksim

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Capodanno a Istanbul ha rischiato di essere una catastrofe. L’attentatore del club Reina, l’uzbeko Abdulkadir Masharipov, ha infatti svelato che il suo vero obiettivo era Piazza Taksim: quando ha constatato l’impossibilità di superare i controlli, ha ripiegato sulla discoteca. Il terrorista, legato all’Isis, ha deciso di rispondere alle domande delle autorità, che sperano di ricostruire anche i legali e le copertura che hanno permesso a Masharipov di fuggire per più di quindici giorni alla caccia all’uomo organizzata dalle forze speciali turche.