La terra torna a tremare nell’Italia centrale. Terremoto di magnitudo 3.4 a 6 km da Arquata del Tronto

dalla Redazione
Cronaca

Il terremoto continua a non dar pace agli abitanti dell’Italia centrale, già colpiti dal sisma, violento e tragico, del 24 agosto scorso. Nella notte, infatti, una scossa di terremoto di magnitudo 3.4 è stata registrata (esattamente all’1:47) tra Marche, Lazio e Umbria.

Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 9 km di profondità ed epicentro a 6 km da Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) e 11 da Accumoli (Rieti) e Norcia (Perugia).

Nelle ore precedenti erano state registrate una scossa di magnitudo 2.5 all’1:00 vicino Norcia e una di magnitudo 2,7 alle 23:25 di ieri vicino Arquata. Non si hanno al momento segnalazioni di nuovi crolli nella zona, colpita come detto il 24 agosto scorso da un devastante terremoto di magnitudo 6.