L’Aquila, assolti tutti gli esperti del terremoto

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Una sentenza ribaltata o quasi quella del processo d’appello sulla commissione Grandi Rischi sul sisma dell’Aquila. Sei assoluzioni e una condanna a 2 anni di reclusione. In primo grado sette esperti vennero condannati a 6 anni di reclusione per omicidio colposo e lesioni colpose. Assolti Franco Barberi, Enzo Boschi, Giulio Selvaggi, Gian Michele Calvi e Claudio Eva. Condannato Bernardo De Bernardinis, che era il vice del dipartimento della Protezione civile, assolto invece per le imputazioni principali. Proteste in aula alla lettura delle sentenza. “Vergogna”, queste le urla dei familiari delle vittime che erano in aula. Ci sarà il ricorso in Cassazione. L’accusa è quella di aver falsamente rassicurato gli aquilani e sottovalutato il rischio sismico al termine della riunione del 31 marzo 2009, cinque giorni prima della scossa distruttiva del 6 aprile alle 3:32. La sentenza di primo grado era stata pronunciata il 22 ottobre 2012.