Ferrara spopola nella proscrizione a 5 Stelle

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dalla Redazione

La guerra ai media dei 5 Stelle prosegue senza sosta. Il peggiore giornalista dell’anno per i pentastellati è Giuliano Ferrara. Il verdetto è arrivato dopo una votazione on line degli attivisti del Movimento 5 stelle sul blog Beppegrillo.it.

Non moltissimi, a dire il vero, i partecipanti al sondaggio online. “Avete partecipato in più di 16mila per aiutarci a decretare il vincitore della prima edizione del Premio Stercorario. Per il 2014 se lo è aggiudicato Giuliano Ferrara, direttore de Il Foglio, giornale che l’anno scorso ha ricevuto 1.523.106,65 euro di finanziamenti pubblici per il 2012”. Nella “top ten dei giornalisti dell’anno”, dopo Ferrara sul podio dei “peggiori”, a giudizio dei militanti M5S, ci sono Pierluigi Battista, commentatore del Corriere della Sera, che ha raccolto il 12,2% dei voti, 1.983 in numeri assoluti, e Corrado Augias, conduttore televisivo ed editorialista di Repubblica, con l’8,7%, 1.425 voti in totale.

“Gribbels? Menefrego”. E’ la risposta in chiave ironica di Giuliano Ferrara (@ferrarailgrasso) su twitter a Beppe Grillo che lo ha insignito del premio “giornalista dell’anno’ (Stercorario 2014). “Gribbels? menefrego”, così Ferrara ha giocato con i nomi di Grillo e Goebbels.