Leonardo da Vinci vince. È record per il Salvator Mundi: venduto all’asta per 450 milioni di dollari. Il genio italiano “straccia” Picasso

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Leonardo da Vinci straccia Pablo Picasso. Con i suoi 450.312.500 di dollari (380.849.402 di euro) il Salvator Mundi del “nostro” Leonardo (1452 – 1519) è l’opera d’arte più cara in assoluto al mondo per una vendita all’asta. Il piccolo dipinto genio del Rinascimento che raffigura Cristo con il globo in mano ha superato di gran lunga il precedente record, che era di 179,4 milioni di dollari per Les Femmes d’Alger dell’artista spagnolo Pablo Picasso, maestro del Cubismo, stabilito nel 2015.

La classifica – Dopo Picasso, la classifica dei quadri più cari venduti all’asta registrava i 170,4 milioni di dollari per il Nu couché di Amedeo Modigliani. Ma Leonardo ha superato anche i prezzi mai ufficialmente confermati delle opere più care vendute in trattativa privata, come I giocatori di carte di Paul Cézanne e Nafea Faa Ipoipo (When Will You Marry)? di Paul Gauguin che sarebbero stati venduti alla famiglia reale del Qatar rispettivamente per 250 milioni di dollari e 300 milioni di dollari.