“A seguire Salvini ci giochiamo l’estate”: Letta all’attacco del Capitano. “Dire liberi tutti è irresponsabile”

sondaggi politici oggi matteo salvini lega
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Il messaggio che è stato dato, sbagliato, sul coprifuoco è che la questione sia un’ora più o un’ora meno. Salvini non ha parlato del piano dei 221 miliardi di euro che saranno essenziali per il futuro, ha parlato delle 23 invece che delle 22. È un errore profondo”. Lo ha detto il segretario del Pd Enrico Letta intervistato da Massimo Giannini a “30 Minuti al Massimo”.

“A seguire Salvini ci giochiamo l’estate”: Enrico Letta all’attacco del Capitano. “Dire liberi tutti è irresponsabile”

Per Letta “l’uscita dalla pandemia è l’obiettivo, se sbagliamo adeso, se il week end del primo maggio e i prossimi giorni saranno gestiti irresponsabilmente, saremo costretti a richiudere in estate. Abbiamo dato fiducia, ma la politica deve dare un messaggio in linea con la fiducia, dire ‘liberi tutti’ è irresponsabile”, ha aggiunto. “Draghi ha tenuto il punto, sulle 22 le cose sono rimaste così. C’è una tempistica che, se viene rispettata, può funzionare”. E conclude: “A seguire Salvini ci giochiamo l’estate”.

Letta ha parlato anche del governo:  “Mario draghi è qualcuno che per la sua storia, gli otto anni alla Bce, solo con la sua presenza consente ai mercati di avere un atteggiamento più benevolo ei confronti dell’Italia e anche alcuni Paesi come la Germania si fidano”. “Io penso che questo governo deve durare per tutta la legislatura, deve avere respiro e polmoni lunghi”, ha aggiunto. Infine, sul Recovery Plan: “Questo è il piano dell’Italia Verde del futuro. È la prima volta che parliamo di sostenibilità come bandiera del futuro. Vorrei che il colore verde diventasse parte di come ci guardano, di come guardano al Pd”.  “Per me questo piano è il piano della sostenibilità giusta, perché l’Italia verde non è retorica”, ha concluso.

Infine, due parole sui suoi precedenti incarichi: “Parigi mi manca perché per me vuol dire soprattutto gli studenti, perché sono stati sei anni bellissimi. Sapere come ci vede, come ci guarda un giovane studente sudafricano per me è interessante e mi manca tantissimo, ma non sono ancora pentito di essere tornato”.

Leggi anche: Sondaggi politici oggi: la Lega precipita, cala la fiducia in Draghi

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Le nomine per tutte le stagioni

Evitando le buche più dure – vedi le parole gravissime del sottosegretario Durigon – Draghi si tiene buono il Parlamento fotocopiando senza il fuoco di sbarramento visto con Conte la stessa prudenza sulla pandemia del suo predecessore. Merito di una situazione sanitaria che migliora, ma

Continua »
TV E MEDIA