Letta scioglie la riserva e si candida a segretario del Pd. “Lo faccio per amore della politica e passione per i valori democratici”

ENRICO LETTA
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Enrico Letta scioglie la riserva e si candida a segretario del Partito Democratico. L’ex premier lo ha annunciato in un videomessaggio su Twitter: “Oggi sono qui dove lunedì scorso non avrei mai immaginato per candidarmi alla guida di quel partito che ho contribuito a fondare e che oggi vive una crisi profonda. Lo faccio per amore della politica e passione per i valori democratici. Voglio ringraziare Nicola Zingaretti, mi lega a lui profonda amicizia e grande stima”.

“Parlerò domenica all’assemblea – ha detto ancora l’esponente dem -, io credo alla forza della parola, al valore della parola, chiedo a tutti coloro che domenica voteranno di ascoltare la mia parola e di votare sulla base delle mie parole. Sapendo che io non cerco l’unità, io cerco la verità nei rapporti fra di noi per uscire da questa crisi e guardare lontano. Aprirò, sulla base di quelle parole, il dibattito in tutti i circoli. Chiedo alle democratiche ai democratici, nelle prossime due settimane, di discutere nelle modalità in cui questo oggi è possibile. Poi faremo insieme sintesi e troveremo le idee migliori per andare avanti, insieme”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Ci mancava il regalo ai mafiosi

Partito come un venticello, il soffio della restaurazione sta diventando un tornado. Draghi a Palazzo Chigi ne è di per sé il sigillo di garanzia, ma siccome il suo è definito da stampa e poteri forti il “Governo dei migliori”, c’è chi ha deciso di

Continua »
TV E MEDIA