Licio Gelli è morto a 96 anni. L’ex venerabile della loggia P2 è deceduto nella sua dimora a Villa Wanda. La sua ombra dietro tanti misteri d’Italia

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

E’ morto all’età di 96 anni Licio Gelli. L’ex venerabile della loggia P2, 96 anni, è deceduto nella sua dimora, Villa Wanda a Arezzo. I funerali si terranno invece a Pistoia città natale dell’ex venerabile.  L’ex imprenditore entrò nella storia d’Italia per la vicenda legata alla loggia massonica P2. Nato a Pistoia il 21 aprile del 1919, Gelli è stato condannato per depistaggio delle indagini sulla strage di Bologna del 1980, dopo essere stato detenuto in Svizzera e Francia e coinvolto in varie inchieste, si era ritirato nella sua abitazione sulle colline di Arezzo dove è morto. Gelli lascia la seconda moglie Gabriela (la prima Wanda e’ scomparsa da tempo) e tre figli Raffaello, Maurizio e Maria Rosa, la quarta figlia Maria Grazia è morta nel 1988 in un incidente stradale.